Inclusione sociale

Un abbraccio di San Patrignano per BMW Italia

Un abbraccio di San Patrignano per BMW Italia

A BMW Italia è stato assegnato il premio “Abbraccio” di San Parrignano. Sabato mattina l’auditorium di San Patrignano ha ospitato la quinta edizione del premio Abbraccio attraverso cui ogni anno la comunità rende omaggio a quanti l’hanno aiutata nel tempo, condividendone i valori e i progetti.

Trenta i premiati per otto categorie, chiamati sul palco da una conduttrice d’eccezione, Cristiana Capotondi, lei stessa amica di San Patrignano e testimonial di numerose iniziative benefiche, che insieme ai ragazzi del polo artistico ha portato in scena un piccolo recital dedicato all’Abbraccio.

“Gli Abbracci sono il gesto che più caratterizza i nostri giorni in comunità – ha spiegato Antonio Tinelli, presidente di San Patrignano – è un segno di profonda comunione ed empatia che esprime il nostro modo di vivere i rapporti. E’ l’abbraccio forte e caloroso di Vincenzo Muccioli ad ognuno di noi che continuiamo il suo sogno. La stessa intensità è racchiusa in questi premi con cui vogliamo ringraziare tutti coloro che aiutano San Patrignano in maniera costruttiva e disinteressata. Un impegno ripagato anche e soprattutto dai 424 nuovi ragazzi entrati in comunità nel 2016 e i 264 reinseriti nello stesso anno”.

Mattatore della cerimonia, Andrea Lucchetta che ha ricevuto l’Abbraccio nella categoria Sport, “per aver risposto sempre con il sorriso alle richieste della comunità e per averla sostenuta in un perfetto gioco di squadra”. “Mettersi in gioco significa a volte cadere – ha detto l’ex pallavolista – e questi ragazzi ci insegnano che è possibile rialzarsi per ricominciare”.

Particolarmente affollata una categoria vitale per una comunità gratuita come San Patrignano, quella della Raccolta fondi e supporter.

In questa ha ricevuto l’Abbraccio Sergio Solero in qualità di presidente di Bmw Italia, che non potendo essere presente ha delegato Roberto Olivi, direttore relazioni istituzionali e comunicazione dell’azienda che Ha ricordato come il legame tra BMW e San Patrignano stia nella voglia di sognare e guardare avanti.

“La vita è un viaggio – ha dichiarato Olivi ritirando il premio a nome dell’azienda – ed è importante guardare al futuro oltre il parabrezza per scoprire nuove strade come fanno i ragazzi di San Patrignano”.

Nessun commento

Lascia un commento