Sustainability

BMW Italia il benessere dei collaboratori prima di tutto

BMW Monaco di Baviera

BMW Italia è attiva su tutti i fronti in tema di attenzione ai collaboratori: ha rinnovato gli spazi aziendali creando un bistrot e nuovi open space con attrezzature confortevoli e tecnologie innovative e, solo nell’ultimo anno, ha erogato più di 750 giorni di formazione.

In BMW l’attenzione al benessere dei collaboratori è da sempre un aspetto fondamentale. E un altro importante pilastro della strategia HR aziendale è la formazione. Solo nell’ultimo anno sono stati erogati da BMW Italia più di 750 giorni di formazione. Per favorire quel processo di sviluppo dei talenti e delle competenze determinanti per giocare un ruolo da protagonisti sul mercato. Parallelamente l’azienda ha avviato un processo di rinnovamento di tutti gli spazi aziendali. Ha creato un apposito bistrot interno dedicato a promuovere cibi e bevande salutari. Oltre a nuovi open space corredati di attrezzature confortevoli e tecnologie innovative.

Le iniziative fortemente orientate al “personnel development” sono numeroseCon particolare attenzione allo sviluppo dei potenziali e alla valorizzazione della cosiddetta “diversity” in azienda. Tra le varie, spiccano i programmi di female training. Percorsi volti a creare consapevolezza e a sviluppare l’autoefficacia delle partecipanti. I programmi di “digitization” volti a sviluppare competenze digitali, a diversi livelli, in tutta l’azienda. L’adesione al programma “OneYoungWorld”, un network internazionale per under 30 volto a creare leader e manager del futuro.

Negli ultimi anni sono state realizzate numerose iniziative. Ad esempio campagne nutrizionali orientate al cibo sano. Programmi di prevenzione e vaccinazione gratuita. Politiche di orientamento alla riduzione dello stress e di quello che viene chiamato tecnostress. Iniziative che vanno ad affiancarsi ai servizi normalmente offerti dalla azienda ai collaboratori. Solo per citarne alcuni. Parcheggi e navette gratuite, fondi pensione, assicurazioni integrative, cassa sanitaria, noleggi e test drive dei nuovi prodotti BMW e MINI. Tutti esempi concreti di come BMW Italia sia attiva su tutti i fronti in tema di attenzione ai collaboratori.

A queste si affiancano poi servizi pratici. Ma di elevatissimo gradimento, visti i ritmi della vita attuale. Ad esempio l’assistenza fiscale diretta per i 730 in azienda, il medico in azienda, il servizio di lavanderia, il lunch box da consumare all’interno delle aree break presenti in azienda. Convenzioni per poter praticare attività sportive e culturali a prezzi agevolati.

BMW Italia è anche un’azienda fortemente orientata alla responsabilità sociale d’impresa – conferma il responsabile HR, Bergossi – con una serie di attività nell’ambito del dialogo interculturale, dell’inclusione sociale e della sicurezza stradale che sono state strutturate in un programma denominato SpecialMente (www.specialmente.bmw.it). Ad esempio, ad oggi più di 150 collaboratori hanno partecipato alle iniziative di volontariato aziendale. Dedicando una o due giornate di lavoro regolarmente retribuite dall’azienda ad attività sociali in favore di Dynamo Camp, Associazione Onlus che offre programmi di terapia ricreativa a giovani di età compresa tra i 7 e i 17”.

Nessun commento

Lascia un commento