Inclusione sociale

Progetto 22: il viaggio continua (seconda parte)

Progetto 22 - Route 22

Dopo aver raggiunto Capo Nord grazie all’iniziativa Route 22, il viaggio continua nelle scuole (parte seconda)

Progetto 22 è stato supportato da Fondazione Vodafone. Attraverso l’iniziativa OSO (Ogni Sport Oltre), una piattaforma online che permette ai diversamente abili di ricercare informazioni per praticare sport ma soprattutto di conoscere e confrontarsi con progetti quali Route 22, che è uno dei progetti principali di OSO. BMW Italia è salita a bordo sin dall’inizio del progetto.

Route 22 è stato sostenuto da una squadra di 100 ambasciatori. Personalità e personaggi amatissimi, provenienti dal mondo dello sport come Valentino Rossi e Alex Zanardi. Dal mondo del cinema come Stefano Accorsi, Fiorello e Gerry Scotti.

Progetto 22 nasce nell’inverno del 2014 da un gruppo di amici, coach e genitori, con la volontà di contribuire alla crescita dei giovani.

Chi da sempre è attento al mondo giovanile si accorge che troppo spesso vi è un atteggiamento disfattista e pessimista. Ciò spesso diventa l’anticamera di problemi di dimensioni ben più grandi.

La Mission di Progetto 22 è dunque di garantire supporto, motivazione e stimolo ai ragazzi. Atraverso esempi concreti e mediante il coinvolgimento diretto, in attività di sviluppo e crescita.

Restituire così ai giovani la possibilità di rivalutare se stessi. Magari attraverso un percorso esperienziale, riuscendo a smuoverli dalle cattive abitudini. Aprire loro nuovi orizzonti. Stimolandoli a cercare innanzitutto dentro di sé le risorse incredibili che hanno già ora a disposizione, per orientare la loro vita, attiva e ricca di soddisfazioni.

Il nome Progetto 22 non è un caso. Sono infatti 22 i valori che Andrea si impegnerà a raccontare e far vivere ai ragazzi. “Incontrando i ragazzi, desidero aiutarli ad interpretare gli eventi della loro vita in modo positivo, ascoltando se stessi, credendo nei propri mezzi ed accrescendo la propria autostima. Non voglio che i ragazzi divengano schiavi di quelli che sono i modelli di oggi: ognuno di noi è un essere unico ed irripetibile, con i propri pregi e risorse straordinarie, troppe volte date per scontate”, ci ha raccontato.

Nessun commento

Lascia un commento