Sustainability

iFoodies Award 2017: i premi di Speciale Roma

iFoodies Speciale Roma

iFoodies Award 2017 Speciale Roma ha premiato i 3 “locali” romani più amati dagli utenti della app powered by BMW dedicata al food. Consegnato il premio “Extra iFoodies” alla trasmissione radiofonica “Decanter di Rai Radio 2.

iFoodies promuove le migliori aziende agricole italiane, quelle degli artigiani del buon cibo; i locali unici dove, oltre a mangiare e bere bene, si può ritrovare quella atmosfera unica che rende quel luogo davvero speciale e irripetibile. E, non ultimo, quelle persone, aziende e progetti che contribuiscono con il proprio lavoro alla promozione della cultura del food. Il tutto racchiuso in una app sviluppata da iFoodies con il supporto di BMW i.

iFoodies Speciale Roma è stato lanciato lo scorso gennaio con una selezione di 400 “locali del cuore”. I locali sono stati selezionati in base alla altissima qualità del cibo e del bere e, anche, per la scintilla che fanno scoccare nel cuore degli avventori, affezionati all’atmosfera e a quel “calore” che solo dei locali speciali possono dare.

Insieme alla sezione “Speciale Roma” della app è nato il contest iFoodies Award 2017 Speciale Roma, che vuole premiare i locali capitolini più amati dagli utenti di iFoodies. Attraverso la app ogni utente ha potuto esprimere il suo apprezzamento per il locale o i locali preferiti. Oggi nella sede di BMW Roma in via Barberini, sono stati premiati i più amati:

1° Roscioli che ha raccolto 7.537 like tramite la app di iFoodies;
2° Jerry Thomas Speakeasy con 4.845 like;
3° Marzapane con 3.976 like.

Inoltre per l’impegno nella diffusione della coltura/cultura del food è stato consegnato il premio “Extra iFoodies” alla trasmissione radiofonica “Decanter”, in onda tutti i giorni su Rai Radio2.

Gli ospiti intervenuti all’evento sono stati “coccolati” dallo chef stellato Michelin Gianfranco Pascucci, del Ristorante Pascucci al Porticciolo.

iFoodies Speciale Roma
Le sezioni dello Speciale Roma sono due: Mangiare e Bere.

Nella prima rientrano i ristoranti divisi a loro volta per tipologia di cucina: bistrot, classica, creativa, regionale, etnica e anche street food, le paninerie dove si reinterpreta l’hamburger o le pizzerie. Ristoranti di tendenza o dove si è fatta la storia della cucina. Gestiti da chef famosi come da famiglie o gruppi di amici. Impostati sulle ricette della tradizione o aperti alla contaminazione totale. Nella seconda trovano posto i wine bar e i caffè più suggestivi della città, i bar di nicchia e quelli dei grandi alberghi della Capitale. In comune hanno tanta qualità e tanta passione nel loro lavoro che sia un piatto d’avanguardia, un’amatriciana o un cocktail da mixology.

Nessun commento

Lascia un commento