Culture

Dialogo interculturale

Inclusione sociale

Sicurezza stradale

Sustainability

    Inclusione sociale

    Doposcuola: con Jack London al Fronte

    Fronte del Borgo (Holden) Fronte dei ragazzi

    Doposcuola: incontrarsi, leggere e commentare insieme. Cari lettori: bentornati al Borgo.

    In attesa della ripresa delle lezioni gratuite per le scuole, affidiamo intanto a Roberta e Michele il racconto di due piccole novità – o meglio, riconferme – nel nostro Fronte del Borgo.

    “Perché leggere a voce alta? Per la meraviglia!”, ha detto una volta Pennac. E aveva ragione, scrive Roberta. Non c’è niente come leggere ad alta voce un racconto per immergerci nelle vicende che narra e farlo diventare vivido, reale, come se i personaggi fossero con noi nella stanza. 

    Questo è quello che vogliamo fare con il percorso Ad alta voce. Una volta ogni due settimane, ritrovarci in un posto accogliente a leggere accanto a persone che amano le storie. Sentire la propria voce e quella degli altri, trovare racconti noti e meno noti, leggere per il puro piacere di leggere – naturalmente a voce alta.

    Non ci saranno regole da seguire: nessuno salirà in cattedra, niente rimbrotti sulla dizione. L’idea è quella di leggere un po’ per ciascuno. A rotazione. E alla fine fermarci per commentare o altrimenti proseguire con il prossimo libro. Un modo per stare insieme e conoscere grandi racconti. Gli autori proposti? Jack London, Goffredo Parise, Robert Louis Stevenson, Javier Marias, Shirley Jackson, Silvio D’Arzo, Jerome David Salinger, Nadine Gordimer e tutti quelli che ci verranno in mente e le cui parole ci si addicono.

    Ma doposcuola come riempiamo i pomeriggi terminate le lezioni?

    Ormai lo sappiamo: a bordo del nostro Galeone, il Doposcuola non è solo fare i compiti, racconta Michele. Quest’anno sarò proprio io il comandante in seconda sotto le direttive di un abile e agguerrito capitano: l’autore Marco Magnone. Fra poche settimane salperemo con una ventina di bambini verso una nuova avventura: Il Borgo dei Ragazzi. Questi novelli esploratori si tufferanno nel compito di creare una città in cui sono i bambini stessi a decidere le regole: con l’aiuto dalla ciurma di volontari e studenti della Holden, i bambini disegneranno una mappa, prepareranno i documenti di viaggio e redigeranno addirittura i loro atti ufficiali! Durante le settimane il viaggio si articolerà in 6 giochi d’immaginazione e scrittura: la creazione di una Bandiera, la Mappatura del territorio, la stesura di una Costituzione, la composizione di un Inno, la fondazione e redazione di un Giornale e la tessitura di Relazioni Diplomatiche…

    Ci sarà da divertirsi!

  • Boccia
    Inclusione sociale

    BMW Italia lancia la Boccia Paralimpica

    Boccia Paralimpica: continua l’avvicinamento a Tokyo 2020. A Milano sfida per il tricolore e passerella per gli atleti della Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali (Fispes) in vista dei prossimi European Para Youth…

  • BMW i Vision Dynamic
    Sustainability

    IAA 2017, le novità BMW e MINI a Francoforte

    IAA 2017 è l’acronimo di Internationale Automobil-Ausstellung, per tutti semplicemente il motor show di Francoforte (14-24 settembre). Biennale e fra i più importanti appuntamenti motoristici, è il Salone di casa per…