Culture

Dialogo interculturale

Inclusione sociale

Sicurezza stradale

Sustainability

    Inclusione sociale

    Alex Zanardi protagonista assoluto all’Ironman di Pescara

    Alex Zanardi protagonista assoluto all'Ironman di Pescara

    Alessandro Zanardi, BMW Ambassador, ha completato brillantemente la prima gara dell’anno. Questa domenica, infatti, il triatleta bolognese ha preso parte alla gara IRONMAN 70.3 Italy a Pescara portando a termine il percorso di 113 chilometri in un tempo di 4:26.58, classificandosi all’26° posto assoluto.

    Alla gara di triathlon, disputata sulla costa adriatica, hanno preso parte ben 1.100 atleti. La gara di Pescara per Zanardi ha costituito un’ottima opportunità per acquisire maggiore esperienza nel triathlon in vista della sua partecipazione al campionato del mondo di specialità, in programma ad ottobre alle Hawaii (USA).

    La prima sezione della gara, 1,9 km di nuoto, si è svolta in mare aperto. Zanardi ha poi affrontato la seconda parte, 90 km in bicicletta lungo le colline dell’Abruzzo, con la sua handbike.

    La gara si è, poi, conclusa con una sezione di 21,1 chilometri di corsa lungo la passeggiata del lungomare fino in centro a Pescara. Per questa parte del percorso di triathlon, Zanardi ha utilizzato la carrozzina olimpica.

    “L’atmosfera a Pescara era fantastica. C’erano tantissimi atleti e moltissimi spettatori. Ed è stato magnifico avere il supporto di tutti”, ha detto Zanardi. “La gara è andata bene, anche se la parte di nuoto è stata dura. Il mare era mosso e, anche se hanno modificato il percorso, è stato comunque molto difficile. Le onde erano molto grandi e nuotare senza le gambe è stata molto dura. E ho bevuto parecchia acqua. Nonostante tutto dal punto di vista della performance ho nuotato molto bene.”

    “Nella porzione ciclistica sono andato molto forte, questo a dimostrazione che l’allenamento fatto sinora ha dato i suoi frutti e che sono migliorato molto come atleta in questo tipo di competizione”, continua Zanardi.

    “Dopodiché sono saltato sulla mia carrozzina olimpica, e so che anche qui sono migliorato molto anche se il tempo che ho fatto a Pescara non lo dimostra. Gran parte della sezione di corsa si è tenuta in un parco con un tracciato molto stretto e mosso, rendendo difficile gareggiare con la carrozzina olimpica. Complessivamente sono soddisfatto della mia gara. Penso di avere ancora molto da fare ma sto andando nella giusta direzione. Ora vediamo cosa sarò in grado di fare a Klagenfurt.”

    Tra appena due settimane Zanardi affronterà la sua seconda gara stagionale di triathlon, quello che si svolgerà a Klagenfurt in Carinzia (Austria), il 2 luglio.

    Questa manifestazione si terrà sulla stessa distanza del triathlon in programma il 14 ottobre alle Hawaii: 3.8 chilometri a nuoto, 180 chilometri in bicicletta e 42,2 chilometri di corsa.

  • BMW e Milanesiana di nuovo insieme
    Culture

    BMW e Milanesiana di nuovo insieme

    BMW Italia sarà partner della XVIII edizione della Milanesiana, il festival di letteratura, musica e cinema ideato e diretto da Elisabetta Sgarbi che si svolgerà dal 22 giugno al 12 luglio…

  • Fronte del Borgo: Non perdere la bussola
    Inclusione sociale

    Fronte del Borgo: all’ARR…embaggio!

    “Quando dico di lavorare su un galeone”, confessa divertito Michele Cappetta, holdeniano del Borgo classe ’14, “per molti divento un marinaio, per alcuni un pescatore, per i più piccoli addirittura Capitan…