Culture

Dialogo interculturale

Inclusione sociale

Sicurezza stradale

Sustainability

    Sustainability

    MINI e BMW danno la scossa al futuro

    MINI e BMW electric

    MINI e BMW confermano l’elettrificazione della gamma. Si tratta infatti di uno dei punti cardine della strategia per gli anni a venire. Una prospettiva che tiene in considerazione le esigenze della mobilità che verrà, green e sostenibile. Attenta a contribuire direttamente a scongiurare gli effetti nocivi legati all’incremento del traffico nelle megalopoli che verranno. Secondo BMW le vendite di modelli elettrici rappresenteranno tra il 15 e il 25% del totale entro il 2025.

    Per reagire rapidamente e nel modo migliore alla richiesta della clientela, accontentandola, il Gruppo BMW ha sviluppato un nuovo sistema flessibile e unico di produzione. Interessa l’intera produzione globale. Per il futuro, BMW Group sta realizzando u infatti n’architettura di sistema che consentirà alle proprie linee una produzione integrata. Lo scopo è realizzare contemporaneamente modelli con motore tradizionale, cioè a combustione, plug-in hybrid full electric.

    Entro il 2019 debutterà la Mini 100% elettrica, la prima full electric affiancherà l’attuale plug-in hybrid. Batteria e motore elettrico saranno costruiti a Dingolfing e Landshut. Ovvero gli stabilimenti di BMW Group dedicati alla mobilità elettrica. Quelli, per intenderci, da cui usciranno i modelli a piattaforma elettrica. A Dingolfing l’investimento per l’elettrificazione è già oltre quota 100 milioni.

    Nel 2018 arriverà la BMW i8 Roadster e nel 2020 anche la X3 avrà una variante 100% elettrica. BMW Group sta preparando una nuova piattaforma elettrica. Debutterà entro il 2020 per accompagnare lo sviluppo di diversi modelli del gruppo. A cominciare dalle varianti plug-in di Serie 5 e Serie 7 cui seguirà, nel 2021, iNext. L’etichetta che definirà l’ammiraglia elettrica del marchio.

    Il BMW Group ha beneficiato dell’inizio precoce delle operazioni sulla via per l’elettrificazione. La sperimentazione infatti è cominciata nel 2008. Dapprima con MINI E. La prima MINI elettrica che ha avuto un ruolo cruciale nello sviluppo successivo del sub-brand BMW i. Quindi dei modelli BMW i3 e BMW i8: pionieri tecnologici e ambasciatori del marchio.