Culture

Ottavo posto per la BMW Art Car firmata John Baldessari

Ottavo posto per la BMW Art Car firmata John Baldessari

Lo scorso fine settimana si è disputata la 24 Ore al Daytona International Speedway  che ha visto protagonista la BMW M6 GTLM Art Car, disegnata dall’artista americano John Baldessari e guidata da Bill Auberlen (USA), Alexander Sims (GBR), Augusto Farfus (BRA) e Bruno Spengler (CAN).

Uno dei momenti salienti della 24 Ore al Daytona International Speedway ha visto protagonista la BMW M6 GTLM Art Car, disegnata dall’artista americano John Baldessari e guidata da Bill Auberlen (USA), Alexander Sims (GBR), Augusto Farfus (BRA) e Bruno Spengler (CAN).

Dopo 652 giri, Farfus ha tagliato il traguardo al volante del 19° esemplare della BMW Art Car Collection. I quattro piloti, così come il team di Bobby Rahal, hanno offerto prestazioni performanti, nonostante le difficili condizioni meteo, con pioggia battente, e con un totale di 21 bandiere gialle lungo l’intero percorso. La vittoria della GTLM è andata alla Ford numero 66.

Quella di Baldessari è la terza BMW Art Car nella storia a terminare la “24 Ore” nella quale ha partecipato. La stessa impresa è stata centrata soltanto dalla BMW 320i di Roy Lichtenstein nella 24 Ore di Le Mans nel 1977 e dalla BMW M1 Art Car creata da Andy Warhol, sempre a Le Mans nel 1979.

John Baldessari, che ha seguito la competizione, ha espresso la sua soddisfazione per il risultato ottenuto.“Tutti hanno fatto del loro meglio – ha dichiarato Baldessarri – ciò mi rende un uomo felice. A Daytona la competizione è accanita. Ringrazio con tutto il cuore BMW Motorsport, i piloti, gli ingegneri ed i meccanici. Ormai la mia vettura si è meritata il riconoscimento in pista e si è dimostrata la più veloce opera d’arte che io abbia mai creato”.

Toccherà ora all’Artista Cao Fei, che presenterà la sua 18 Art Car il prossimo maggio a Pechino cercare di eguagliare o migliorare la prestazione

Nessun commento

    Lascia un commento

    *

    code