Dialogo interculturale

ISPI Forum sul futuro del Multilateralismo. BMW Italia partner.

Prima edizione di ISPI Forum a Milano. Favorire il dialogo interculturale e promuovere una progressiva integrazione a livello globale delle catene di produzione del valore.

Sono questi i principali obiettivi della collaborazione tra il BMW Group Italia e l’ISPI, Istituto per gli Studi di Politica Internazionale.

La partnership è nata in occasione dell’ISPI Forum sul Multilateralismo, in cui è intervenuto Nicolas Peter, Member of the Board of Management of BMW AG, Finance.

Peter ha ribadito la volontà strategica del Gruppo di promuovere mercati liberi e aperti attraverso l’adozione di regole di gioco comuni, con l’obiettivo di dare stabilità e affidabilità di pianificazione dell’economia globale.

Il Forum, in programma il 3 e 4 ottobre a Palazzo Clerici a Milano, si è aperto con un saluto di benvenuto del Presidente di ISPI Giampiero Massolo cui è seguito l’intervento del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella dedicato al futuro del multilateralismo.

Subito dopo si è tenuta una Tavola Rotonda che ha visto confrontarsi Lakhdar Brahimi, già Rappresentante Speciale dell’ONU in Afghanistan e Iraq; Jeffrey Feltman, già Vice Segretario Generale dell’ONU per gli Affari Politici; Jean-Claude Trichet, già Presidente della Banca Centrale Europea.

Ha moderato il dibattito Monica Maggioni, Amministratore Delegato RAICOM.

Nicolas Peter, Member of the Board of Management of BMW AG, Finance, ha discusso delle nuove sfide poste dai conflitti commerciali ancora in corso tra Stati Uniti, Cina e Unione Europea, così come delle complesse conseguenze della Brexit a cui il BMW Group si sta preparando.

La strategia CSR di BMW Italia

La partnership con l’Istituto per gli Studi di Politica Internazionale rappresenta una delle iniziative della politica di BMW Italia in tema di Corporate Social Responsibility ed è in linea con la strategia CRS di Casa Madre orientata all’inclusione sociale e al dialogo interculturale.

La collaborazione è volta a creare un percorso strutturato che ha l’obiettivo di proiettare nel futuro una serie di tematiche aziendali, culturali e produttive del BMW Group, per sua natura innovativo e orientato al futuro.

Il Gruppo BMW è da anni impegnato a favorire l’inclusione sociale e il dialogo tra differenti linguaggi, religioni e culture.

Tra le numerose iniziative realizzate, il fiore all’occhiello è rappresentato dall’Intercultural Innovation Award, frutto della partnership tra l’UNAOC ed il BMW Group.

Nessun commento

Lascia un commento