Culture

Pennabilli – Tonino Guerra e il Santuario dei pensieri.
È il sesto racconto scritto da Giorgio Terruzzi per il progetto “Prendi la targa” in collaborazione con BMW e iFoodies.

Pennabilli - Tonino Guerra e il Santuario del pensieri

Tonino Guerra è il protagonista del sesto dei venti racconti del progetto “Prendi la targa, venti tappe italiane per fare memoria” ideato dal giornalista e scrittore Giorgio Terruzzi e realizzato grazie alla partnership di BMW Italia con iFoodies. Le venti storie raccontate dalla inconfondibile voce di Terruzzi sono pubblicate con cadenza settimanale e sono raggiungibili dal canale Instagram di BMW Italia, su www.bmw.it/prendilatarga, su www.specialmente.bmw.it e su www.ifoodies.it

«Sette pietre misteriose.

Sette specchi opachi per la mente.

Sette confessori muti che aspettano di ascoltare le tue parole belle e le tue parole brutte.

Il “Santuario dei pensieri” ci aspetta a Pennabilli. Circondato dalle vecchie mura di una abitazione malatestiana, tappezzato di muschio, pavimentato di erba. Non ha porta. Una sola panca di legno consumato dove sedere in un’ora qualunque di fronte a queste sculture semplici, enigmatiche, simboli perfetti della curiosa spiritualità di Tonino Guerra. Corpo, anima, mente da liberare in uno scrigno di silenzio, da lasciar giocare in un innocuo labirinto. Corpo, anima, mente da liberare in uno scrigno di silenzio, da lasciar giocare in un innocuo labirinto.

Sto parlando di un viaggio dentro un viaggio, dentro un viaggio. Quello che possiamo affrontare salendo in alta Val Marecchia dove nessuna autostrada, nessuna ferrovia ha modificato le curve dei monti, una sola ansa del fiume. Dove l’opulenza di edifici storici, antichissimi e abbandonati si è abbinata ad una decadenza da vegetazione vivacissima, travolgente.»

Pubblichiamo come di consueto l’inizio del racconto, inserito nel progetto “Prendi la targa”, che è possibile ascoltare interamente, letto dalla voce di Giorgio Terruzzi, qui:

 

La pubblicazione dei restanti contenuti editoriali avverrà con cadenza settimanale ogni martedì, a partire dal 5 gennaio prossimo.

Nessun commento

Lascia un commento