Culture

CHIARAVALLE – MARIA MONTESSORI.
È IL SETTIMO RACCONTO SCRITTO DA GIORGIO TERRUZZI PER IL PROGETTO “PRENDI LA TARGA” IN COLLABORAZIONE CON BMW E IFOODIES.

Chiaravalle - Maria Montessori in lutto

Maria Montessori è la protagonista del settimo dei venti racconti del progetto “Prendi la targa, venti tappe italiane per fare memoria” ideato dal giornalista e scrittore Giorgio Terruzzi e realizzato grazie alla partnership di BMW Italia con iFoodies. La pubblicazione delle venti storie raccontate dalla inconfondibile voce di Terruzzi riprende da oggi con cadenza settimanale. Tutte le storie raggiungibili dal canale Instagram di BMW Italia, su www.bmw.it/prendilatarga, su www.specialmente.bmw.it e su www.ifoodies.it.

«Piazza Mazzini è l’anticamera di Chiaravalle che è, a sua volta, l’anticamera di Ancona. Uno slargo ovale, pare la sala d’attesa per chi vuole entrare in città. Lavanda in fiore, due palme davanti alla biblioteca comunale, tracce di una periferia ai minimi termini. Il palazzo è squadrato, ampio. Mattoni e serrande azzurre. Una pescheria, un parrucchiere, insegne senza riguardi sotto una targa di marmo che nessuno ha voglia di leggere. Passanti distratti, coppie, passeggini con dentro bambini in lacrime. Loro, piuttosto, potrebbero offrire un sorriso, un segno di gratitudine proprio qui, dedicato alla figura che compare sul portone ad arco. Numero civico 10. E’ una signora. E’ vestita di scuro come sempre. Un attimo e si dissolve.

Maria Tecla Artemisia Montessori è nata in questa casa il 31 agosto 1870.»

Pubblichiamo come di consueto l’inizio del racconto, inserito nel progetto “Prendi la targa”, che è possibile ascoltare interamente, letto dalla voce di Giorgio Terruzzi, qui:

 

La pubblicazione dei restanti contenuti editoriali avverrà con cadenza settimanale ogni martedì.

Nessun commento

Lascia un commento