Culture

Genova – L’ombra di Paganini. Diciassettesimo racconto di Giorgio Terruzzi per il progetto “Prendi la Targa” in collaborazione con BMW e iFoodies.

Genova – L’ombra di Paganini

Genova e Niccolò Paganini sono i protagonisti della diciassettesima tappa del viaggio di “Prendi la targa”. Il racconto numero diciassette del progetto “Prendi la targa, venti tappe italiane per fare memoria”, realizzato dal giornalista e scrittore Giorgio Terruzzi grazie alla partnership di BMW Italia con iFoodies, è online. La pubblicazione delle venti storie raccontate dalla inconfondibile voce di Terruzzi è prevista con cadenza settimanale. Tutte le storie sono raggiungibili dal canale Instagram di BMW Italia, su www.bmw.it/prendilatarga, su www.specialmente.bmw.it e su www.ifoodies.it.

« Via del Colle, Vico Fosse del Colle, Passo della Gatta Mora. Sono anfratti genovesi confusi in una città ridisegnata nel tempo. La casa dove nacque, il 27 ottobre 1782, non esiste più. Così, per scovare le tracce di Niccolò Paganini, tocca vagare a ridosso del porto, dove il nuovo si è mischiato all’antico. Un giardino. Anzi Giardini Baltimora. Ma che nome è?

La traccia sta qui, circondata da murales variopinti che a lui, magari, sarebbero piaciuti. Genova. Sulle tracce sparse del violinista che fece di se stesso una leggenda. Serve camminare tra i palazzi color pastello e i loro giardini nascosti. Oscurità da carruggio e lampi da mare aperto, il centro storico come un magnifico labirinto. Una piccola targa incisa nascosta nella pavimentazione davanti alla chiesa di San Filippo per ricordare la prima esibizione pubblica da solista, 26 maggio 1794.»

Pubblichiamo come di consueto l’inizio del racconto ambientato a Genova e dedicato a Niccolò Paganini, inserito nel progetto “Prendi la targa”, che è possibile ascoltare interamente, letto dalla voce di Giorgio Terruzzi, qui:

 

La pubblicazione dei restanti contenuti editoriali avverrà con cadenza settimanale ogni martedì.

Nessun commento

Lascia un commento