Culture

Bossolasco – L’ ultimo Fenoglio. Diciottesimo racconto scritto da Giorgio Terruzzi per il progetto “Prendi la targa” in collaborazione con BMW e iFoodies

Bossolasco – L’ ultimo Fenoglio

Per raccontare Fenoglio il viaggio di Prendi la Targa fa tappa a Bossolasco, in provincia di Cuneo. Qui si svolge il diciottesimo racconto del progetto “Prendi la targa, venti tappe italiane per fare memoria”, realizzato dal giornalista e scrittore Giorgio Terruzzi grazie alla partnership di BMW Italia con iFoodies. La pubblicazione delle venti storie raccontate dalla inconfondibile voce di Terruzzi è prevista con cadenza settimanale. Tutte le storie sono raggiungibili dal canale Instagram di BMW Italia, su www.bmw.it/prendilatarga, su www.specialmente.bmw.it e su www.ifoodies.it.

«Rose sui muri sbrecciati. Rose attorno alle finestre, alle vetrine, sulle verande al sole. Fiori che invadono e colorano i balconi. Bossolasco sta quassù, 747 metri sopra il Belbo che è un nastro d’argento in corsa verso il Tanaro. Langhe. “Top hills”, come le chiamava lui. Luoghi di partigiani e dunque suoi. Questo in particolare perché fu l’ultimo rifugio, l’ultimo riposto, l’ultima estate. Anno 1962.

Sono diverse le ragioni che portano a seguire la falcata ampia di Beppe Fenoglio sin qui, partendo da Alba, dove nacque e visse sempre, figlio del macellaio Amilcare e di Margherita, un mamma che voleva forse un figlio preso da altro, mai convinta di quell’attitudine del suo primogenito. Una vena intellettuale alta al punto da risultarle effimera, sprovvista di concretezza.»

Pubblichiamo come di consueto l’inizio del racconto ambientato a Bossolasco (CN) e dedicato a Beppe Fenoglio, inserito nel progetto “Prendi la targa”, che è possibile ascoltare interamente, letto dalla voce di Giorgio Terruzzi, qui:

 

La pubblicazione dei restanti contenuti editoriali avverrà con cadenza settimanale ogni martedì.

Nessun commento

Lascia un commento