Sustainability

Il BMW Group userà ruote in alluminio prodotto in modo sostenibile dal 2024

ruote prodotte in modo sostenibile

Energia verde al 100%: dal 2024 il BMW Group userà ruote in alluminio prodotto in modo sostenibile

Dal 2024 il BMW Group userà ruote in alluminio prodotto in modo sostenibile, prodotte al 100% con energia verde. Per il BMW Group, questo rappresenta un ulteriore passo verso la creazione di una catena di fornitura più sostenibile nell’industria automobilistica. La transizione si applica all’elettrolisi ad alta intensità energetica utilizzata nella produzione dell’alluminio e al processo di fusione delle ruote. A questo scopo, sono stati raggiunti accordi con tutti i fornitori di ruote del BMW Group.

Fino ad ora, le ruote hanno rappresentato circa il cinque per cento delle emissioni di CO2 della catena di fornitura. La transizione verso una produzione più sostenibile che si basa sull’energia verde ridurrà queste emissioni di oltre la metà. Il BMW Group acquista circa 10 milioni di ruote in lega leggera all’anno; il 95 per cento di queste sono fatte di alluminio fuso.

 

Risparmio di CO2 fino a 500.000 tonnellate all’anno

Attraverso audit indipendenti, il BMW Group può assicurare un uso consapevole e sostenibile dell’alluminio da parte dei suoi produttori, risparmiando fino a 500.000 tonnellate di CO2 all’anno. Nell’ottica dell’economia circolare, l’alluminio ha buone proprietà di riciclo, rendendo più facile la fusione delle ruote. Questo elimina la necessità dell’elettrolisi ad alta intensità energetica per produrre la materia prima. Allo stesso tempo, la materia prima riciclata deve anche soddisfare i requisiti del BMW Group per la qualità, il design, la sicurezza e le proprietà meccaniche.

 

MINI all’avanguardia nell’uso di ruote in alluminio sostenibile

MINI diventerà un pioniere in questo campo nel 2023: la nuova MINI Countryman, infatti, inizierà ad usare ruote in lega leggera realizzate con il 70% di alluminio riciclato. La combinazione tra l’uso del 100% di energia verde per la produzione e il contenuto di materie prime riciclate al 70% può ridurre le emissioni di CO2 fino all’80% rispetto ai processi di produzione convenzionali.

 

Certificazione dell’Aluminium Stewardship Initiative (ASI)

Il BMW Group è coinvolto da molti anni in iniziative internazionali incentrate sulla standardizzazione dell’estrazione delle materie prime. Queste includono l’Aluminium Stewardship Initiative (ASI), un’organizzazione internazionale senza scopo di lucro sostenuta da associazioni, ONG, produttori di alluminio e aziende di lavorazione. Il BMW Group accoglie con entusiasmo il fatto che molti dei suoi fornitori di ruote in alluminio abbiano già aderito all’ASI e stiano dando in questo modo un importante contributo alla creazione di una catena del valore dell’alluminio responsabile, sia dal punto di vista ambientale che sociale.

ASI ha già certificato nel dicembre 2019 la fonderia di metalli leggeri del BMW Group, Plant Landshut, per la lavorazione sostenibile dell’alluminio, confermando una gestione consapevole e responsabile.

 

Attuazione degli obiettivi di sostenibilità

Il passaggio al 100% di energia verde per la produzione di ruote in alluminio fuso è un altro passo verso la riduzione delle emissioni di CO2. L’obiettivo è quello di ridurre del 20%, rispetto ai livelli del 2019, le emissioni in tutta la catena di fornitura entro il 2030. Aumentare sistematicamente la percentuale di alluminio riciclato attraverso questo processo, contribuisce ulteriormente agli obiettivi di sostenibilità, in linea con i principi di economia circolare a cui aspira il BMW Group (Ulteriori info sono disponibili qui).

Dal 2021, il BMW Group si rifornisce di alluminio dagli Emirati Arabi Uniti, che viene prodotto esclusivamente con elettricità ottenuta dall’energia solare. L’alluminio prodotto a Dubai viene lavorato nella fonderia di metalli leggeri del BMW Group Plant Landshut, dove viene utilizzato per produrre componenti della carrozzeria e della trasmissione. Le 43.000 tonnellate di alluminio ottenute in questo modo forniscono quasi la metà del fabbisogno annuale della fonderia.

 

Ulteriori informazioni sono disponibili sul BMW Press Club Italia

Nessun commento

    Lascia un commento

    *

    code